Lavorare con Caterina per me è stata una vera sferzata di energia positiva, mi ha preso per mano in un momento di buio e mi ha portato davanti ad un sentiero che ho imboccato da sola, sapendo che nella necessità avrei sempre avuto non un appoggio ma uno stimolo a trovare le energie per riprendere la mia strada.
La cosa che più mi ha colpito, e che mi ha fatto rivolgere a lei, è stata una empatia immediata quando l’ho vista ad un incontro all’Unione Industriali, empatia che è stata confermata e si è trasformata in una grande sintonia quando ci siamo trovate a lavorare in due.
Non credo che non avrò più bisogno di lei, credo che potrà capitare ancora di avere bisogno di aiuto, ma non ho paura di chiedere di essere aiutata (grazie anche per questo) da Caterina o da altre persone che ho vicino.
La cosa più positiva delle nostre sedute è stato capire che le energie per migliorare sono lì a disposizione, devo solo ordinarle e provare a cercarle.
E sapere che sono percorsi di crescita che faranno sempre parte della mia vita, sotto forma di letture, incontri o corsi.

Category
Top
[/column]