Avete mai provato quella sensazione così forte tanto da pensare che si stia spezzando il cuore?

Intrecciamo costantemente la nostra vita con quella delle altre persone.

Si racconta che, prima di nascere, la nostra anima sappia già la missione che deve portare a termine, le persone che faranno parte di questo cammino e  quando tutto finirà.

Non sappiamo mai quanto ci è concesso rimanere in contatto con gli altri. Non importa la tipologia di legame, ciò che importa è la missione che ogni anima ha in questa vita.

Nonostante tutto sembra sapersi già, la nostra anima non si ricorda che il cuore può spezzarsi.

Inutile negarlo abbiamo bisogno degli altri.

Abbiamo bisogno di essere accolti, di sentirci parte di un gruppo, di sentirci amati, di sentirci protetti, semplicemente abbiamo bisogno di non essere soli.

Tutta la nostra vita gira intorno alle relazioni, e a volte non capiamo come queste possano arrivare a spezzarci il cuore.

Non capiamo come l’altro non possa capirci. Non capiamo come a volte si possa arrivare a tanto senza capire che i sentimenti sono delicati e, soprattutto, non capiamo come il cuore possa spezzarsi.

Ogni giorno ci imponiamo di sopportare determinati atteggiamenti di altre persone.

Ci hanno sempre fatto credere che il problema siamo noi se ci sentiamo feriti. Ci hanno sempre fatto credere che la miglior cosa da fare è portare pazienza e che è importante non avere aspettative. Ci hanno sempre fatto credere che a volte bisogna lasciare andare per non entrare nel meccanismo del rancore e del litigio.

Ma tu sai che il cuore si spezza?

Tu sai cosa fai quando un cuore è spezzato?

Cosa pensa la tua mente quando prova questa sensazione?

Magari si piange in silenzio e ci si lecca le ferite senza che nessuno se ne accorga, perché quello che ci viene insegnato è esser forti senza mostrare mai le debolezze.

Cosa vuoi che sia se un amico ha cambiato atteggiamento, o un’amica non ti parla più o se un compagno ti tradisce?

Cosa vuoi che sia…

Immagina la tua anima nel vivere tutto ciò. Lei non mente mai.

Perché non dovrei far sapere che il mio cuore è spezzato? Perché non dovrei farti sapere che sto male e che tu hai fatto delle cose concrete affinché ciò accadesse?

Quando si parla di emozioni ci insegnano che siamo noi responsabili di ciò che proviamo, e che la modalità con cui reagiamo ed agiamo agli eventi esterni siamo noi.

Verissimo! Sta a noi poi decidere come proseguire.

Nella vita, però, ci vuole anche obiettività.

Bisogna che le persone inizino a capire che alcuni comportamenti e parole fanno male.

Bisogna iniziare a parlare su ciò che si prova veramente in determinati momenti. Come si ha la responsabilità della reazione verso determinati eventi è giusto avere la responsabilità di ciò che possiamo creare intorno a noi.

Non si può non vedere, non si può non capire che ogni azione ha una conseguenza.

Allora si che diventa necessario diventare tutti più responsabili anche nel dire in maniera chiara e diretta: il tuo atteggiamento mi ha spezzato il cuore.

Prenditi l’impegno di farlo, la tua vita cambierà.

 

Top
[/column]