Il Natale sta arrivando: regali, aperitivi, cene aziendali e… soprattutto pranzi in famiglia.
Voglio condividere con voi una mia esperienza, sono sicura che molti di voi, chi più chi meno, ha avuto una situazione simile da affrontare.Proprio l’anno scorso il giorno di Natale sono stata offesa da un parente dalla parte di mio marito e di conseguenza invitata a non frequentare più quella casa. Non è stata affatto una bella esperienza, anche perché non c’erano motivi reali per questo tipo di “trattamento”. In realtà il fatto che mi ha stupito maggiormente è stato il picco di richieste di Coaching avute i giorni successivi al Natale.

Tutto questo mi ha fatto riflettere su alcune cose:

– quello che avevo vissuto io l’ho ritrovato in altre persone (e questo mi ha fatto sentire “normale”)

– deve esistere per forza un modo per vivere al meglio questo periodo.

Vi piace questa idea?

Per vivere meglio questi momenti che per alcuni sono difficili da gestire, il punto di partenza è: Cosa vuoi tu? Come vorresti vivere questi giorni?

Rifletti qualche istante su queste domande e prenditi il tempo per scrivere quello che vuoi.Così facendo, dai alla tua mente una direzione ben precisa, e questo ti permetterà di trovare delle nuove strategie per vivere al meglio quei giorni, o alcune situazioni che possono capitare in quei giorni.Ricordatevi che ognuno di noi vive le situazioni in maniera diversa, e si da una rappresentazione mentale di ciò che sta accadendo.

Le domande successive che puoi porti è:

-Cosa voglio vedere intorno a me in quei giorni?

-Cosa voglio ascoltare in quei giorni?

-Quali emozioni voglio provare in quei giorni?

Anche in questo caso, fermati qualche istante e scrivi le tue risposte. Rileggile bene e fatti la domanda finale:
“Quali persone voglio accanto per vedere, sentire e vivere il mio Natale?”
Quest’ultima domanda, lo so è molto tosta. Molte persone pensano che a Natale bisogna accontentare tutti, bisogna stare zitti e sopportare perché è Natale.
Io non la penso così. Penso che ognuno abbia il diritto di fare di questi giorni i più bei giorni dell’anno, ricchi di amore e felicità.
Dove e come applicare tutti questi suggerimenti?

Al prossimo articolo vi darò qualche spunto in più.

Top
[/column]